Jim Cowan

Nato nel 1946 nel nord dell'Inghilterra ha vissuto i primi anni vicino Manchester, una città che si stava trasformando in un luogo di povertà con la crisi del carbone e del cotone dopo la seconda guerra mondiale.

Durante gli anni dell'adolescenza saltava spesso la scuola per andare alla biblioteca centrale, i suoi autori preferiti erano George Orwell, "che scriveva del mondo in cui vivevo", e Arthur C. Clarke, "che scriveva del mondo in cui voleva vivere". Se si pensa che, in fondo, anche Orwell può essere considerato uno scrittore di fantascienza si capisce l'inclinazione principale dei gusti di Cowan, anche perché il primo libro che possedette fu First Men in the Moon di H.G. Wells.

Durante questi anni, inoltre, va a vedere le partite "della più grande squadra del mondo", il Manchester United, e ascolta la musica classica, scoprendo Wagner.

All'età di diciassette anni si iscrisse alla University of Birmingham per frequentare i corsi di ingegneria elettrica. Una cosa che lui stesso reputa un errore: "non ho mai guadagnato una lira a lavorare da ingegnere."

Dopo la laurea ha insegnato fisica e matematica per due anni in Inghilterra e tre anni in Canada.

Quasi per caso ha iniziato corsi di medicina alla St. Mary's University di Halifax, dove si è laureato e ha scoperto qual era il suo interesse principale.

Alla fine degli anni '70 ha lasciato il Canada per l'Illinois.

Alla University of Illinois, dove è nato Hal, il famoso computer di 2001 Odissea nello spazio, ha iniziato a lavorare con Plato, il network del campus per un sistema di valutazione degli studenti di medicina. Era la fine di una lunga marcia di avvicinamento col mondo dei computer: negli anni della sua infanzia Alan Turing aveva vissuto in una zona vicina a dove abitava lui gli ultimi anni della sua vita, alla University of Mancester stavano costruendo i primi computer mentre lui frequentava le superiori e infine in Canada ero giunto in contatto con macchine gigantesche protette da vetrate che si cibavano di schede perforate e dopo tre giorni stampavano i risultati.

Il primo computer che acquistò fu un Apple II plus.

Si è trasferito prima a Johnson City nel Tennesse e poi a Bethlehem in Pennsylvania per seguire la sua carriera in campo medico.


Opere pubblicate

Genetic moonshine [Genetic Moonshine]
Il giardiniere [The Gardner]
Il meccanismo centrale [The Central Mechanism]
Alderley Edge [Alderley Edge]

The Spade of Reason



Intervista



Home Page




IntercoM

Mondo - Ultimi arrivi - Autori - Argomenti - Testi in linea - Speciali
Premi della SF - IntercoM rivista - Collegamenti - Ansible