Le copertine intese come un percorso immaginativo casuale