Il Ministero della Verità


Vittorio Baccelli



la guerra è pace

la libertà è schiavitù

l’ignoranza è forza

 

 

Al futuro o al passato, a un tempo in cui il pensiero è libero, quando gli uomini sono differenti l’uno dall’altro e non vivono soli…a un tempo in cui esiste la verità e quel che è fatto non può esser disfatto: dall’età del livellamento, dall’età della solitudine, dall’età del Gran Fratello, dall’età del bipensiero…tanti saluti!

 

Sono entrato in contatto con loro per puro caso: me ne andavo sballato come al solito in quei tempi in vagabondaggio psicogeografico per i locali più malfamati della zona, quando all’interno d’una cantina zeppa di fumo, di siringhe usate agli angoli, di musica postrumorista, mentre stavo sorseggiando una mistura allucinogena di colore e sapore alquanto dubbio, mi accorsi che una ragazza mi stava osservando dall’altro lato del bancone con estremo interesse, leccandosi le labbra come s’usa quando si vuol far sapere d’essere disponibili. Scossi i fumi del mio sballo e cercai di metter a fuoco la sguinza: tette fuori alla moda con capezzoli colorati, in blu mi sembra, avrà avuto al massimo una trentina d’anni, rossa di capelli, formosa e non mi sembrava fosse molto alta. Tutto sommato era niente male, ma non era certo il mio tipo. E’ vero ero qui in cerca di compagnia, o forse solo per accentuare lo sballo, comunque le sorrisi ma mentre mi ero convinto che proprio il tipo mio non era, me la ritrovai accanto con la sua lingua che si stava intrufolando in un mio orecchio e m’aveva già tirato fuori il membro e lo stava sbatacchiando in qua e in la perché s’indurisse meglio. Incerto quasi su tutto la lasciai fare mentre s’era chinata a succhiarmelo, e quando ripresi un minimo di lucidità ero gia con lei sul mio modulo che in automatico stava dirigendosi verso il mio cuballoggio.

Me la feci subito in camera o forse fu lei a farmi e devo dire che anche a letto non era poi un granché, ma in quel periodo le altre le avevo scacciate o forse erano loro che mi avevano scaricato, e fu così che per un po’ mi tenni la rossa nuova che non era un granché.

Stetti con costei all’incirca un tre mesi ed in questo periodo lei si era trasferita da me. Non lavorava ma non aveva problemi finanziari, le sue carte di credito buttavano a getto continuo, ed aveva strane amicizie: fu così che incontrai per la prima volta gli Omega Tress.

lo psicoreato non comporta la morte: lo psicoreato E’ la morte. la libertà consiste nella libertà di dire che due più due fanno quattro. se è concessa questa libertà, ne seguono tutte le altre. lo scopo principale della guerra moderna (secondo i principi del bipensiero, questo scopo è simultaneamente riconosciuto e negato dalle menti dirigenti del Partito Interno) è di consumare i prodotti della macchina senza migliorare il generale livello di vita.

Spesso gli amici di lei la raggiungevano nel mio cuballoggio e, senza farmene accorgere ascoltavo e non parlavo mai, solo il minimo indispensabile se venivo interrogato su qualcosa. La mia presenza era costante e loro mi ignoravano, quasi non mi vedevano ed infine penso credessero fossi uno di loro. Senza mai far domande, ma solo frequentandoli sono venuto a conoscere molte cose e costantemente amplio il mio sapere. Sono fisso nei loro posti di ritrovo e li seguo quando cambiano locale, piazza o appartamento. Non so da dove vengano, né quando siano arrivati, né quali siano i loro ultimi scopi, ma gli Omega hanno un Governo, espressione del Partito, che ciecamente rispettano e che comanda nascostamente anche noi, così come hanno vari Ministeri ed una Polizia, la terribile Polizia Omega. Il Ministero del quale sono riuscito a sapere qualcosa è quello della Verità, della Polizia Omega ho invece scoperto che tutti, anche loro, ne hanno paura.

Il Ministero della Verità è proprio quello che ci sta lavorando ai fianchi, fa circolare le idee più assurde ed il pazzesco è che noi le recepiamo e prendiamo le menzogne come verità, come oro colato. Hanno forse qualche strumento ipnotico per condizionarci, ma mi sfugge il loro fine ultimo: se la menzogna regna sovrana chi ci guadagna qualcosa? Volete qualche esempio? Poteri farvene ad iosa, ma prima voglio dirvi che sto scrivendo queste cose per pubblicarle, così da far conoscere a tutti la verità.

la verità è menzogna –

Il Ministero della Verità lavora sulle notizie, le altera, le fa diffondere dalla Polizia Omega e più le nozioni sono folli e campate per aria, più da noi facilmente attecchiscono. Noi sappiamo per esempio che gli stati democratici sono quelli che permettono più libertà ai cittadini, garantiscono l’elezione dei governanti, i diritti civili e l’opposizione. Cioè uno stato che elegge democraticamente i propri governanti (magari sbagliando) è uno stato moderno in cui il cittadino è uguale qualunque sia il suo sesso, il suo partito politico, la sua razza o la sua religione: un sistema di governo che deve continuativamente migliorarsi, certamente, ma garante di sempre più libertà. Ebbene il Ministero della Verità ha stabilito che stati democratici, più sono democratici più sono capitalisti ed imperialisti, più sono i loro governi eletti dal popolo, più sono contro il popolo. Invece gli stati canaglia, quelli che sono espressione di dittature o d’intolleranza religiosa, questi sono gli stati da difendere, sono i poveri del mondo per colpa delle democrazie imperialiste. Da ciò ne deriva che gli stati democratici sono i terroristi e gli stati canaglia e dittatoriali, privi di libertà democratiche e civili, sono quelli che poverini s’oppongono come meglio possono all’imperialismo terrorista.

l’ignoranza è forza. si ritiene infatti che gli avvenimenti del passato non abbiano alcuna verità obbiettiva ma che sopravvivano unicamente su documenti scritti ovvero nella memoria degli uomini. il passato è tutto ciò sul quale da un lato i documenti e dall’altro la memoria sono d’accordo. e dal momento che il Partito ha il controllo totale di tutti i documenti, così come quello, del pari totale, delle menti dei suoi membri, ne consegue che il passato è quello che il Partito decide che sia. In archeolingua tale procedimento si chiama, con frase onesta "controllo della realtà". in neolingua si chiama bipensiero, sebbene il concetto di bipensiero comprenda un’infinità d’altre cose. bipensiero sta a significare la capacità di condividere simultaneamente due opinioni contraddittorie e di accettarle entrambe. l’intellettuale del Partito mediante l’esercizio del bipensiero riesce nel contempo a persuadere se stesso che la realtà non è violata.-

L’uomo ha da sempre creato degli dei a sua immagine e somiglianza, forse per non sentirsi solo nell’universo e per dare un senso all’esistenza, ed anche qui il Ministero a lungo è intervenuto, ed ecco che l’uomo è stato creato da dio, ha poi messo dei diversi in lotta tra loro e gli uomini a scannarsi per imitarli.

Sopra tutto questo c’è il Partito Omega che delega ai Ministeri l’elaborazione delle idee, la Polizia fa i lavori più sporchi e diffonde le nuove "verità", così la marijuana diviene una droga e l’alcol una bibita, l’omosessualità una perversione e l’erotismo un sano divertimento, la guerra una missione di pace, la TV uno strumento di Satana ed il lavoro rende liberi.

Il Governo Omega è capillarmente diffuso e tutto ormai si muove secondo i suoi dettami: narcodollari e petroldollari si trasformano in armi e non in cibo per popolazioni affamate, mentre le banche internazionali chiudono entrambi gli occhi avvallando le operazioni finanziarie più sporche.

fine della neolingua non è solo quello di fornire un mezzo di espressione per la concezione del mondo e per le abitudini mentali proprie ai seguaci del Socing, ma soprattutto quello di rendere impossibile ogni altra forma di pensiero. è sottointeso come una volta che la neolingua sia definitivamente adottata, l’archeolingua per contro, dimenticata, un pensiero eretico (e cioè un pensiero in contrasto con i principi del Socing) diverrà letteralmente impensabile per quanto almeno dipende dalle parole con cui è suscettibile d’essere espresso –

Per le operazioni più sporche gli Omega hanno un reparto speciale di Polizia che è sempre in movimento. Perché facciano tutto questo, perché trasformino le verità in menzogne, io non lo so, non riesco a capirlo, mi ci sono inutilmente scervellato per intere nottate ed ho durato un’immane fatica dal trattenermi dal chiedere le cose agli Omega, ma se l’avessi fatto sicuramente non sarei qui a scrivere, molto probabilmente non sarei mai esistito. Invece sono qui e scrivo e quando il quadro sarà sufficientemente esauriente ho già pronto un piano per far avere le mie note alla stampa di tutto il mondo, a moltissimi cittadini influenti e non compromessi e su un sacco di siti in internet, voglio fregarli, hanno fregato noi per centinaia d’anni, ed io voglio sempre più distruggerli, sono determinato e nel contempo sono sicuro: questa volta la verità vera li smaschererà dinanzi a tutto il mondo.

Voglio sapere di più e senza parlare ma solo ascoltando scoprirò le loro motivazioni.

Avevano lanciato il comunismo come menzogna integrale, l’assenza d’ogni libertà spacciata con la liberazione e questa idea ha richiesto e voluto il tributo d’un centinaio di milioni di morti, con la classe operaia doppiamente schiava e beffata. Movimento di sostituzione al capitalismo con un capitalismo di stato ancor più unico, spietato, monopolistico ed imperialista. Ma poi all’improvviso il comunismo è stato abbandonato alle sue miserie, già prima i nazionalismi esasperati avevano conosciuto la stessa fine. Ora è il momento dell’islam ed il tributo è già alto.

Ma voglio riuscire a smascherarli tutti, qui vicino a dove abito c’è un centro d’addestramento della Polizia Omega, io spesso me ne sto con loro, con gli istruttori e coi futuri agenti e ascolto, senza mai chiedere io ascolto e con loro imparo e m’alleno. Penso che se facessi una sola domanda verrei all’istante smascherato e cesserei d’estere, anzi non sarei proprio mai esistito. Con gli anni mi sono fatto molto attento, mi considerano uno di loro perché mi muovo in sintonia con loro, mi comporto come loro, non chiedo mai come loro non chiedono mai e sanno sempre cosa fare, anch’io ora so sempre cosa fare. Ho abbandonato il mio vecchio lavoro e le droghe più non mi attirano, il sesso è solo un ricordo lontano, in compenso le mie carte di credito sono sempre disponibili.

Consiglieri Omega hanno avuto Cesare, Napoleone, Gengis Kan, Hitler, Lenin, Bin Laden e molti altri, questo ci dicono gli istruttori Omega e di questo ne sono sicuro perché l’ho sentito con le mie orecchie, ma penso che molti altri capi di stato, generali, profeti, filosofi, abbiano avuto loro consiglieri.

I tentacoli del polipo Omega sono ormai su tutto: politica, religione, finanza, cultura…

Voglio sempre più smascherarli, anche se sono loro oggi i vincenti: il lavoro rende liberi, la menzogna è verità, l’oppressione è libertà, la dittatura è democrazia, la pace è guerra, l’ignoranza è conoscenza, l’ordinario è cultura, la religione è verità……

Lascio questi miei scritti ben in vista, conosco molto bene il comportamento della Polizia Omega, sono stato addestrato come uno di loro, uno scritto pericoloso deve essere nascosto, perciò io lascio il mio quaderno sempre aperto sulla scrivania del mio cuballoggio: nessun poliziotto Omega s’abbasserà mai a controllare carte che sono palesemente in mostra. Intanto seguito a frequentarli, ora anche in azioni di Polizia Omega e tutti mi scambiano per uno di loro, voglio conoscere i loro capi, chi guida il Partito, voglio conoscere fino in fondo le loro idee, voglio scoprire il loro fine. Già quale può essere il fine di tutto questo? Perché è stata messa in atto una macchinazione così imponente e gigantesca che dura da centinaia d’anni?

Me lo chiedo da anni in continuazione, attento, nascondendo anche i miei pensieri, continuando a vivere ed a lavorare con loro senza riuscire a trovare le risposte.

Intanto il cittadino che scaglia un idrante contro la camionetta della polizia diviene un martire ed il poliziotto che in risposta gli spara o quello che sotto gli occhi di tutti gli spettatori della TV, in polo verde, tira calci a dimostranti inermi stesi per terra, sono gli esempi di una polizia di stato democratico. Così come martiri religiosi divengono gli assassini delle Torri….

Voglio sapere conoscere chi li manovra ed i loro reconditi fini. La Polizia Omega non riuscirà mai a scoprirmi, conosco ormai fin troppo bene il loro modo di agire, sono per loro invisibile, perché sono sempre presente ed anche perché mi comporto esattamente come loro. Ho anche imparato a saper sempre cosa fare ed ultimamente sono io a guidare gli altri poliziotti Omega nelle loro azioni. Sono sempre più perfetto, ho cominciato pure ad usare il bipensiero per i miei più complessi ragionamenti.

 

la guerra è pace

la libertà è schiavitù

l’ignoranza è forza

 

in corsivo brani di G.Orwell -