Vittorio Catani



VITTORIO  CATANI  (Lecce, 1940) scrive narrativa e saggistica di fantascienza dai primi anni ’60.  Dal 1990 collabora al quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno” con articoli e rubriche concernenti soprattutto futuro e tecnologie,  fantascienza.

Nel 1990 ha vinto la prima edizione del Premio Urania col romanzo Gli universi di Moras, che ha riportato sulla nota collana di Mondadori una firma italiana dopo oltre trent’anni di autori anglosassoni. Ha pubblicato sulle maggiori riviste specializzate  (fra cui “Galaxy”, “Galassia”, “Robot”, “Nova Sf”), in alcune antologie collettanee (“Terzo millennio”, e altre), su quotidiani e periodici (oltre alla “Gazzetta del Mezzogiorno”: “L’Unità”, “Bit”, “L’Eternauta”, “Il Secolo d’Italia”, e altri). Suoi racconti e saggi sono apparsi in Francia (Denoël), Germania (Heine), ex Cecoslovacchia, Ungheria.

Catani si occupa di fantascienza anche attraverso sceneggiature radiofoniche, trasmissioni radio e tv, spettacoli teatrali, conferenze, laboratori di scrittura nelle scuole. Ha curato rassegne estive di racconti di fantascienza italiani per la “Gazzetta del Mezzogiorno”. Per la sua attività ha conseguito numerosi premi.


materiale in linea


BIBLIOGRAFIA