James Benjamin Blish
(1921-1975)

James Blish, scrittore americano e figura particolare nel panorama fantascientifico: interessato nella teoria ciclica della storia di Oswald Spengler, nella musica romantica tedesca, nella poesia di Ezra Pound,  nella teologia cristiana e nelle opere di Branch Cabell.
E accanto a questi interessi umanistici, una educazione scientifica, era bilogo, rara negli autori di fantascienza del suo tempo.
Nel periodo di massima creatività, che va all'incirca dal 1949 al 1959, Blish con le sue opere contribuì alla definizione della produzione americana delle riviste: le più importanti a cui contribuì con opere che senza dubbio rientrano le migliori del suo periodo, sono Galaxy, The Magazine of Fantasy and Science Fiction, e If.
E' abbastanza incredibile che la maggior parte delle sue opere maggiori siano state scritte durante il tempo libero, svolgeva il lavoro di scrittore tecnico e un publicista.
All'inizio degli anni '60, dopo aver deciso di diventare scrittore a tempo pieno e dopo essersi trasferito in Inghilterra, si estranea lentamente dal mondo della fantascienza senza riuscire a trovare un proprio campo al di fuori. Alcolismo e malattia contribuirono a distruggere la sua carriera che finì col limitarsi alla novellizzazione dei telefilm di Star Trek.
Sostanzialmente Blish è stato un grosso scrittore di narrativa breve: lo stesso The Seedling Stars (Il seme tra le stelle), che è uno dei suoi contributi più importanti alla fantascienza per il suo interessamento a temi biologici in un periodo in cui l'argomento era alquanto trascurato dalla fantascienza, altro non è che una successione allacciata di cinque racconti.
Uno dei suoi cicli più famosi, quello di "Cities in Flight" (Città Volanti), è formato da romanzi pubblicati in precedenza in forma frammentaria e A Case of Conscience (Guerra al grande nulla) che gli farà ottenere nel 1958 il premio Hugo è un'espansione di un racconto pubblicato cinque anni prima.
Il ciclo di "Cities in Flight" è composto dalle opere Earthman, Come Home - They Shal Have Stars - The Triumph of Time - A Life for the Stars.


James Blish
Notes on the writings of James Blish
booklist
Notes on Stories by James Blish
Related Works


 


Mondo - Ultimi arrivi - Autori - Argomenti - Testi in linea - Speciali
Premi della SF - IntercoM rivista - Collegamenti - Ansible