Pat Cadigan


Pat Cadigan, nata a Schenectady, New York, e cresciuta a Fitchburg, Massachusetts, è stata dichiarata la Regina del Cyberpunk (The Queen of Cyberpunk) dal Guardian di Londra.
Ha scritto quattro romanzi, Mindplayers, Synners, Fools e Tea from an Empty Cup; pubblicato tre antologie di racconti, Patterns, Home By The Sea e Dirty Work; alcuni suoi racconti sono apparsi anche in Letters from Home, in collaborazione con Karen Joy Fowler e Pat Murphy.
Dall'agosto del 1996 si è trasferita in Inghilterra dove vive nel nord di Londra col marito Chris Fowler, il figlio Bob e il gatto Calgary.
Ha iniziato a scrivere come professionista nel 1987 e suoi racconti sono apparsi nelle riviste di fantascienza più prestigiose (Omni, Isaac Asimov's Science Fiction Magazine, The Twilight Zone, The Magazine of Fantasy & Science Fiction) e in molte antologie come Mirrorshades: The Cyberpunk Anthology, Shadows, Tropical Chills, Blood Is Not Enough, Alien Sex, A Whisper of Blood, Alternate Presidents, Alternate Kennedys, Little Deaths, Sisters of the Night, e sue opere sono state ristampate in molte raccolte del meglio dell'anno.
Ha ricevuto la nomination per il premio Nebula, per il premio Hugo e per il World Fantasy Award.
Nel 1988 ha vinto il Locus Readers' Poll nella categoria short story per il racconto "Angel" e nel 1990 nella categoria best collection per Patterns.
Il primo romanzo, Mindplayers, ha ricevuto la nomination per il Philip K. Dick Memorial Award.
Patterns, ha ricevuto la nomination per i premi Bram Stoker e Thorpe Menn.
Il secondo romanzo, Synners, ha vinto l'Arthur C. Clarke Award in Inghilterra ed è stato nominato per il premio Nebula.

Synners

L'azione ha luogo in una Los Angeles di un futuro abbastanza recente, dove i computer controllano tutto, anche le autostrade. In questo mondo l'industria dell'intrattenimento ha divorato tutto, dalle industrie di informatica ad Hollywood. Una nuova tecnologia permette di sintetizzare i sogni di un individuo e condividerli con un pubblico di massa. Naturalmente il processo presenta degli effetti collaterali letali e sinistri.

Fools

Collegato a Mindplayers di cui è il seguito, è diviso in tre sezioni (Fool to Remember, Fool to Believe e Nobody's Fool) e segue le azioni di Marva, un'attrice che è sul punto di diventare famosa e la cui personalità entrerà a far parte del circuito in franchising creato dalla tecnologia mindplay che permette ad ognuno di diventare chiunque desideri essere.
La Marva che narra però non è ciò che lei pensa di essere, potrebbe anche essere Marceline, una drogata mentale, o Mersine, un'ufficiale della Polizia Cerebrale.



Pat Cadigan Homepage


Shawn P. Wilbur: Da Cyberpunk a Sintetizzatori umani: Verso un post-umanismo femminista?