Nicola Griffith
 

 
 

E' nata a Leeds in Inghilterra nel 1960, penultima di cinque sorelle.
E' stata educata in un istituto femminile cattolico
Nel 1988 si è iscritta al workshop di Clarion (forse la prima cittadina inglese a iscriversi) dove ha trovato insegnanti del calibro di Damon Knight, Kate Wilhelm, Lisa Goldstein, Tim Powers, Kim Stanley Robinson e Chip Delany.
A Clarion ha incontrato un'altra scrittrice di sf, Kelley Eskridge, con la quale ha vissuto ad Atlanta in Georgia per cinque anni per poi cercare sistemazione in ambienti meno caldi a causa di problemi di salute: nel 1993 le è stata diagnosticata una sclerosi multipla il che, tra le altre cose, le ha impedito di praticare l'insegnamento delle arti marziali e dell'auto difesa.
E' stata anche percussionista e compositrice per un complesso formato da lesbiche, Janes Plane.
Dopo lunghe peripezie ha finalmente ottenuto il visto per gli USA e si è sposata con Kelley Eskridge.
I primi autori ad interessarla furono Mary Stewart, Mary Renault, Henry Treece, Rosemary Sutcliffe..., da questi è poi passata ai libri storici e a quelli dedicati ai miti.
Poi la scoperta della SF: Dune di Frank Herbert's; Il signore degli anelli di Tolkien; il ciclo della Fondazione di Asimov e la serie di Lensman di E.E. 'Doc' Smith.
Lentamente è sopraggiunta la realizzazione che in questo panorama mancavano completamente le donne e così si è allontanata per opere di argomento lesbico.
La scoperta di autrici come Ursula Le Guin, Joanna Russ, Vonda McIntyre, Octavia Butler, Kate Wilhelm, Suzy McKee Charnas, Elizabeth Lynn l'ha riportata nell'ambito della fantascienza da cui non si è più allontanata (amando poi anche autori come John Kessel, Robert Silverberg,
Michael Swanwick, Nancy Kress, Judith Moffett e molti altri). L'interesse per la fantascienza si è anzi rafforzato con la realizzazione che molte scrittrici feministe mainstream come Margaret Atwood, Marge Piercy o Doris Lessing stavano scrivendo fantascienza.
 


Ammonite  
Il tentativo di colonizzare il pianeta Jeep ha portato alla scoperta di un virus selettivo che uccide tutti gli uomini e solo alcune donne. Le donne che rimangono attraversano delle fasi di cambiamento che le portano a comunicare tra loro e col pianeta stesso e i loro figli risultano sani e geneticamente diversi. 
Marguerite Angelica Taishan è un'antropologa, inviata per sperimetare un nuovo vaccino contro il virus. Nel rischiare la vita per scoprire il segreto biologico dei nativi, scopre che anche lei sta cambiando e oltre a realizzare che finalmente ha trovato sul pianeta una casa, scopre che in lei ci sono anche i semi per la sua distruzione.


Slow River  
Si svolge in un ambiente urbano del futuro. Una donna viene rapita e poi scaricata, senza nome, nuda e ferita al centro di una strana città in uno strano paese, in piena notte. 
Anche se è ambientato nel futuro e tratta di argomenti come la tecnologia informatica, non può ritenersi un romanzo cyberpunk. 
La protagonista è una donna, Frances Lorien van de Oest, la più giovane di tre gemelle. I genitori controllano la van de Oest corporation che si interessa dei brevetti sull'ingegneria genetica dei batteri e dei funghi e dei nutrienti di cui essi vivono, tutte cose usate per porre rimedio ai danni ecologici. 
Slow River ha tre punti di vista in tempi diversi, ma si tratta sempre della protagonista in tre diversi periodi della sua vita. 


The Blue Place  
La protagonista, Aud Torvingen, è una norvegiese ex poliziottoe un'artista marziale che è sulle tracce di un ladro d'arte e assassino tra Atlanta e la Norvegia. 
Si innamora di Julia, che non è estranea ai crimini commessi.


Bending the Landscape : Science Fiction 
Una antologia di 21 racconti che hanno una prospettiva omosesuale ai temi fantascientifici. 
Tra i collaboratori ci sono anche autori non omosessuali e autori mainstream: Rebecca Ore, Stephen Baxter, Allan Steele, Charles Sheffield, Nancy Kress, Shariann Lewitt... 
 
Premi ricevuti:
 


Testi presentati:


Nicola Griffith Home Page