Hayao Miyazaki

Biografia

(Informazioni tratte dal sito Nausicaa.net)

Il padre di Hayao Miyazaki, Katsuji Miyazaki [1915 (?) - 18.3.1993] durante la seconda guerra mondiale dirigeva la Miyazaki Airplane, una fabbrica posseduta dal fratello (lo zio di Hayao), che costruiva timoni per gli aerei da guerra chiamati Zero. La madre di Hayao era un'austera donna intellettuale (Il fratello più giovane di Miyazaki, Shirou, disse una volta che il personaggio di Dola in Laputa gli ricordava, non tanto nell'aspetto ma nella mentalità, sua madre).

Hayao Miyazaki nacque il 5.1.1944, secondo di quattro figli (Arata nato nel 1939, Yutaka nel 1944 e Shirou in data sconosciuta).

Miyazaki si sentì in qualche modo colpevole per essere cresciuto in modo sicuro e tranquillo per via dei genitori che facevano soldi con la guerra, mentre molte altre persone soffrivano a causa della guerra stessa. La cosa non può non aver avuto influenza sul suo atteggiamento ambivalente verso le armi e la guerra.

Dal 1947 al 1955, la madre di Hayao fu costretta a letto da una tubercolosi spinale. Gli anni passati in ospedale, sotto molti aspetti, sono celebrati in My Neighbor Totoro in quanto sono in molti a sottolineare l'aspetto autobiografico di questo anime. La relazione con la madre, resa particolare per via della malattia si ritrova nella relazione tra Nausicaä e la madre nel manga e in Totoro ricorre il motivo "La mamma è via a causa della malattia".

Si iscrisse alla Toyotama High, una scuola superiore pubblica; durante il terzo anno vide il suo prime anime, Hakuja Den, (diretto da Taiji per la Toei Douga nel 1958), e la cosa fece nascere il suo interesse per l'animazione. Decise che voleva diventare un artista dei comics ma ben presto scoprì di non saper disegnare le persone. Giunto all'università si laureò in economia (con una tesi sulle teorie dell'industria giapponese) e in seguito in economia politica. Lo stesso anno, il 1963, Hayao trovò lavoro presso la Toei Douga (Toei Animation) e fu dapprima assegnato a Watchdog Bow Wow e poi passò alla serie televisiva Wolf Boy Ken. Iniziò a svolgere attività sindacale all'interno della ditta e si avvicinò sentimentalmente a Akemi Ota, una collega animatrice.

Fu influenzato in maniera decisiva dal marxismo; il partito socialista per lungo tempo era stato il secondo partito in Giappone e il partito Comunista ha ancora seggi in parlamento. Durante la guerra erano stati vietati tutti i movimenti politici e sindacali e i comunisti furono quasi gli unici ad opporsi alla guerra. Finita la guerra fu permessa la nascita dei sindacati e molti di essi furono diretti da giovani comunisti o simpatizzanti comunisti e Miyazaki assieme a Takahata fu uno di essi. Le prime opere in cui Miyazaki fu impegnato, come Horus o Conan, mostrano in qualche modo la sua fede politica; una volta disse che non era neppure convinto a fare di Nausicaä una principessa in quanto ne «faceva di lei una appartenente ad una elite». Pom Poko in fondo non è altro che la storia di come avessero fallito i movimenti liberali nel Giappone post bellico, secondo il punto di vista di Miyazaki.

Verso al fine del 1965 Hayao aiutò Takahata e Otabe nel gruppo di produzione di Prince of the Sun ( e in ottobre sposò Akemi Ota occupata anch'essa nella produzione e saranno assieme anche nel successivo Puss In Boots (Il gatto con gli stivali).

Nel gennaio del 1967 nasce il primo figlio e nel 1969 saranno di nuovo assieme in The Flying Ghost Ship.

Nel 1969 nasce il secondo figlio.

Nel 1971, Hayao lasciò la Toei Douga per unirsi a Takahata e Otabe alla A-Pro. Fece un viaggio in Svezia per assicurarsi i diritti di Pippi Calzelunghe, ma il tentativo non ebbe successo.

Nel 1973, il gruppo Miyazaki/Takahata/Otabe lascia la A-Pro per passare alla Zuiyo Pictures. Nel mese di luglio si recò in Svizzera per ispirarsi nei disegni di scena di Heidi: Girl of the Alps. Nel 1975, Hayao fu di nuovo in viaggio all'estero, questa volta in Italia e in Argentina, per prepararsi a Three Thousand Miles in serch of Mother (Marco) (sceneggiato tratto da Dagli Appennini alle Ande, di De Amicis).

Nel 1980 diresse sotto lo pseudonimo di Telecom gli episodi 145 e 155 della serie televisiva Lupin III.

Nel 1983 si iniziò la lavorazione di Nausicaä of the Valley of the Wind. Takahata divenne il produttore del film e come studio di produzione fu scelta la Topcraft. Il fratello più giovane di Hayao, Shirou, lavorava presso la Hakuhoudo (la seconda agenzia pubblicitaria del Giappone), così non può sorprendere il fatto che la Tokuma e la Hakuhoudo si unissero per la realizzazione di Nausicaä. In Luglio morì la madre all'età di 71 anni.

Nel 1985 viene fondato lo Studio Ghibli per produrre Laputa: Castle in the Sky e in Maggio Hayao è in Galles per preparare le ambientazioni del nuovo anime.

In qualche modo anche i due figli entreranno nella storia dello studio: il maggior, progettista ambientale disegnerà il giardino sul tetto del fabbricato dello studio e il secondo è l'autore dell'incisione "Craftsman Making a Violin in Prison", che Shizuku vede nel libro in Whisper of the Heart. Miyazaki ha sempre affermato che l'avere avuto dei figli ha cambiato definitivamente la sua opera in quanto ha sempre cercato di fare degli anime che soddisfacessero i gusti dei figli man mano che crescevano

Verso la fine degli anni 80 e l'inizio degli anni 90, Miyazaki arrivò alla conclusione che il marxismo e il materialismo storico fossero errati. Fu un ribaltamento che è chiaramente visibile nel manga di Nausicaä.

I suoi film sono sempre ottimisti in quanto preferisce che i suoi film dicano «vorrei che esistesse questa gente, queste cose, questo mondo...» piuttosto che dire «le cose stanno così». I suoi film sono per bambini e per ragazzi e crede che sia importante che loro osservino il mondo in modo positivo e che abbiano una speranza. I suoi manga, invece, esplorano il lato oscuro della natura umana fatto di violenza, odio, rabbia, grettezza, stupidità, guerra... ma anche così rimane ottimista in quanto mostra la fede incrollabile nello spirito umano e nel desiderio di vivere.

Dopo Mononoke Hime si è dedicato alla realizzazione di corti da proiettare nel "Ghibli Museum" che verrà aperto nel 2001. I film saranno basati su libri per l'infanzia. Il 13 dicembre 1999 lo Studio Ghibli, in una conferenza, ha annunciato il prossimo film di Miyazaki il cui titolo provvisorio è Sen to Chihiro no Kamikakushi. L'annuncio è arrivato dopo che tutti erano convinti che Miyazaki si fosse ritirato in quanto dopo Mononoke Hime aveva affermato che quello era l'ultimo film che avrebbe fatto in quel modo. Intendendo solo che non avrebbe più soprasseduto tutte le fasi di lavorazione del film, intervenendo direttamente nella rielaborazione dei disegni e dei singoli fotogrammi (cosa che era avvenuta per tutti i suoi film).

Formalmente Miyazaki ha abbandonato lo Studio Ghibli il 14 gennaio 1998 e ha dato vita ad un nuovo studio "Butaya" (La casa del maiale) come suo luogo di ritiro, ma il 16 gennaio 1999 è "tornato formalmente" come Shocho (che all'incirca significa 'capo dell'ufficio').

Alcune tra le più importanti influenze nella formazione di Miyazaki sono:

  • Osamu TEZUKA - Ammirato unicamente per la sua produzione manga (Miyazaki ne boccia tutta la produzione animata).

  • Hakujaden (Leggenda del Serpente Bianco) - Fu il film che lo spinse ad interessarsi di animazione, rimase perdutamente innamorato dell'eroina Pai-nyan.

  • Snezhnaya Koroleva (Biancaneve) - Film di animazione russo diretto da Lev Atamanov, 1957. Le influenze più evidenti si trovano in Horus, ne disegno di Forest King e in Hilda.

  • La bergère et le ramoneur - Classico di animazione francese di Paul Grimault, del 1952 (riveduto dal regista e riedito sotto il nome Le roi et l'oiseau nel 1979). Questo film mostrò a Miyazaki che i film di animazione possono avere come target un pubblico adulto. Si ritrovano molte ispirazioni in Castle of Cagliostro.

  • Yuri Norstein - Animatore russo che realizzò Tale of Tales.

  • Frédéric Back - Animatore canadese. Miyazaki rimase colpito dalla visione di Crac!, lo impressionò soprattutto la capacità del canadese di animare le piante.

  • Disney - E' noto che Miyazaki non ha mai apprezzato la Disney in quanto trova problematica soprattutto la narrazione del racconto nei film prodotti dalla casa americana. Ma i corti iniziali,come quelli di Silly Symphonies, gli sono sempre piaciuti.

  • Fleischer Brothers - Miyazaki ha reso omaggio ai loro cartoni in Farewell Beloved Lupin ed in Porco Rosso.

  • Scrittori e romanzieri - I più importanti tra quelli che ha amato e che lo hanno influenzato sono 


 

 

auto-caricatura

 

le opere di animazione di Hayao Miyazaki

 

1963 Wan Wan Chushingura [Watchdog Bow Wow] Intercalatore
Okami Shonen Ken [Wolf Boy Ken] Intercalatore
1964 Gariba no Uchu Ryokou [Gulliver's Space Travels] Intercalatore
Shonen Ninja Kaze no Fujimaru - [Boy Ninja Fujimaru the Wind] Animatore chiave (# ep sconosciuto)
1965 Hassuru Panchi [Hustle Punch] Animatore chiave (# ep sconosciuto)
1966 Reinbo Sentai Robin [Rainbow Trooper Robin] Animatore chiave (eps# 34 & 38)
Mahotsukai Sally [Sally the Witch] Animatore chiave (eps# 77 & 80)
1968 Taiyo no Ouji -- Horus no Daiboken [Prince of the Sun -- The Great Adventure of Horus / Little Norse Prince Valiant] Scenografo; key animation
1969 Nagagutsu wo Haita Neko [Puss in Boots] (Il Gatto con gli stivali) Animatore chiave
Soratobu Yureisen [The Flying Ghost Ship] Animatore chiave
Himitsu no Akko-chan [Secret Little Akko] Animatore chiave (eps# 44 & 61)
Muumin [Moomin] Animatore chiave (ep# 23)
1971 Dobutsu Takarajima [Animal Treasure Island] Animatore chiave; organizzazione progetto
Ali Baba to 40hiki no Touzoku [Ali Baba e i 40 Ladroni] Animatore chiave
Nagakutsushita no Pippi [Pippi Calzelunghe] (arrivata solo alla fase di pre-produzione) Imageboard
Sarutobi Ecchan Animatore chiave (ep# 6)
Rupan Sansei [Lupin III] Co-regista con Takahata (eps# 7, 8, 10, 11 & 13-23); regia (eps# 6, 9 & 12)
1972 Panda Kopanda [Panda, Panda Cub] Soggetto; sceneggiatura; set design; Animatore chiave
Akado Suzunosuke TV serie Storyboard (eps# 26 & 27)
Yuki no Taiyo [Yuki's Sun] Animatore chiave
1973 Panda Kopanda -- Amefuri Sakasu no Maki [Panda, Panda Cub -- Rainy Day Circus] sceneggiatura; progetto artistico e di scena; Animatore chiave
Kouya no Shonen Isamu [Wasteland Boy Isamu] Animatore chiave (ep# 15)
Samurai Jyaiantsu [Samurai Giants] Animatore chiave (ep# 1)
1974 Alps no Shoujo Haiji [Heidi] Progetto & organizzazione di scena
1975 Furandaasu no Inu [Il fedele Patrash] Animatore chiave (ep# 15)
1976 Haha o Tazunete Sanzen-ri [Marco, da Dagli Appennini alle Ande] Progetto & organizzazione di scena
1977 Araiguma Rascal (Rascal, il mio amico orsetto) Animatore chiave (eps# 4-6, 10, 12-22 & 24-28)
1978 Mirai Shonen Konan [Conan, il ragazzo del futuro] Regia; Progettazione personaggio, scena e parti meccaniche; storyboard (sedici eps, dieci dei quali da solo)
1979 Akage no An [Anna dai capelli rossi] Progetto & organizzazione di scena (eps# 1-15)
Rupan Sansei -- Cagliostro no Shiro [Lupin III -- Il Castello di Cagliostro]

Regia; sceneggiatura
1980 Rupan Sansei TV eps# 145 Shino Tsubasa Arubatorosu [Lupin III -- Albatross: Wings of Death] Regia; sceneggiatura; storyboard [con lo pseudonimo di "Telecom"]
Rupan Sansei TV eps# 155 Saraba Itoshiki Rupan yo [Lupin III -- Farewell, Beloved Lupin] Regia; sceneggiatura; storyboard [con lo pseudonimo di "Telecom"]
Tetsujin 28go (New series) [Ironman #28 / Gigantor] Animatore chiave (ep# 8)
1982 Meitantei Holmes [Famous Detective Holmes / Sherlock Hound] Regia & altri crediti (sei eps)
Kaiketsu Zorro [Zorro] Aiuto per Animatore chiave
Space Adventure Cobra Aiuto per Animatore chiave
Ritoru Nimo [Little Nemo] Regia assegnata, abbandona in pre-produzione
1984 Kaze no Tani no Naushika [Nausicaa della valle del vento] Regia; storia originale; sceneggiatura
1986 Tenkuu no Shiro Rapyuta [Laputa: The Castle in the Sky] Regia; storia originale; sceneggiatura
1987 Yanagawa horiwari monogatari [The Story of Yanagawa Canal] Produttore
1988 Tonari no Totoro [My Neighbor Totoro] Regia; storia originale; sceneggiatura
1989 Majo no Takkyubin [Kiki's Delivery Service] Regia; produttore; sceneggiatura
Akai Karasu to Yuureisen [Red Crow and Ghost Ship] Progetto della nave fantasma
1991 Omohide Poro Poro [Only Yesterday] Produttore
1992 Kurenai no Buta [The Crimson Pig / Porco Rosso] Regia; storia originale; sceneggiatura
Sora Iro no Tane [The Sky-colored Seed] Regia
Nandaro [What-is-it?] Regia; Animatore chiave
1994 Heisei Tanuki Gassen Pom Poko [Pom Poko] Pianificazione
1995 Mimi wo Sumaseba [Whisper of the Heart] sceneggiatura; storyboard; produttore
On Your Mark Regia; storia originale; sceneggiatura
1997 Mononoke Hime [Princess Mononoke] Regia; storia originale; sceneggiatura

collegamenti

collegamenti esterni

La storia dello studio Topcraft

Philip Brophy talks to Hayao Miyazaki