2003


archivio:    2000   2001   2002



4-5.
Sarà finalmente vero il ritorno di Katsuhiro Otomo?

Il prossimo anno vedrà la comparsa nelle sale di un nuovo film di Katsuhiro Otomo: Steamboy. Prodotto da Toho, Steamboy sarà il primo film interamente diretto da Otomo dai tempi di Akira nel 1988 e si preannuncia come la produzione più costosa nella storia dell’animazione giapponese con un costo di 2.4 miliardi di yen (circa 20 milioni di euro), 180.000 disegni e 1850 sequenze di cui 400 in computer graphic. Ambientato nell’Inghilterra vittoriana, apparentemente rientra nel filone di fantascienza ‘steampunk’ che si avvale di atmosfere ottocentesche ma in universi paralleli con diverse varianti storiche e si basa sul ritrovamento di una sfera di metallo che apparentemente può produrre energia sufficiente per l’intera nazione.
(fonte: Yamato Video)

3-5. Per Cowboy Bebop uscita rinviata e varo del sito

L'uscita nelle sale italiane di Cowboy Bebop: the Movie, visto l'affollamento di cartoni animati in questo periodo, è stata opportunamente posticipata al 23 giugno, mentre è stato varato il bellissimo sito con una spettacolare introduzione in Flash.

16-4. Cinema anche per Cowboy Bebop!

Si sapeva ormai già da un po' di tempo che la Columbia Tristar Picture detenesse i diritti per gli USA (e la pellicola è nelle sale proprio in questi giorni con buon successo, ma purtroppo, come spesso accade, con una distribuzione a dir poco ridicola: solo 19 sale! Qui c'è il piccolo sito dedicatole), e si sperava quindi, in virtù di quanto già accaduto con Metropolis, che il lieto evento si potesse ripetere estendondone la distribuzione anche all'Italia, ma finora non vi era stati segnali di alcun tipo. Ora, a sorpresa, la scheda di Cowboy Bebop: the Movie salta fuori sul sito della Columbia TriStar Films Italia (cliccate qui per vederla), e la data di distrubuzione nelle sale, che vista l'assoluta mancanza di un qualche tipo di promozione, presumiamo saranno molto poche, è davvero molto vicina: addirittura il 24 Aprile! La cosa ovviamente, rallegra e intristisce allo stesso tempo: contenti di poter ammirare un simile capolavoro firmato da Shinichiro Watanabe, lo stesso regista della stupefacente serie TV, e delusi che a farlo, purtroppo, sarà solo il solito ristrettissimo numero di (privilegiati) appassionati od occasionali spettatori, quando invece sarebbe auspicabile un più dignitoso trattamento che permettesse ai molti interessati, di non doversi sobbarcare improbabili "trasferte" nella più vicina città per poter godere della visione.
(fonte: Animeclick)

12-4. Film dal vivo per Akira

Secondo quanto scritto dal The Hollywood Reporter, sarebbe in fase di sviluppo un film dal vivo, con attori in carne e ossa, del celeberrimo capolavoro di Katsuhiro Otomo. La sceneggiatura sarebbe stata affidata a James Robinson, che per la Twentieth Century Fox ha scritto anche l'adattamento cinematografico dell'ultimo successo a fumetti di Alan Moore, La Lega degli Straordinari Gentiluomini, di imminente uscita nei cinema di tutto il mondo. Le voci di una possibile pellicola live di Akira girano ormai da un bel po' di anni, e chissà che questa non sia davvero la volta buona. Ce lo auguriamo tutti.
(fonte: Animation Magazine)

24-3. Miyazaki vince l'Oscar!

La concorrenza di film quali Lilo & Stich, Spirit, Ice Age e Il Pianeta del Tesoro che senza dubbio, per quanto fossero inferiori sia tecnicamente che qualitativamente, gli facevano buona concorrenza, non facevano sperare che alla fine il ilm di Miyazaki potesse prevalere, e invece, inaspettatamente (almeno per il sottoscritto, piuttosto scettico sulle reali potenzialità di vittoria), ha sbaragliato gli avversari. Merito di una superiorità forse troppo evidente (schiacciante) e che non si può più far finta di ingorare, anche per coloro che vorrebbero tutelarsi dall'invasione, peraltro già in atto e inarrestabile, degli anime. Ricordiamo che prima di Spirited Away, nessun anime era stato nemmeno nominato a concorrere agli Oscar. E, sperando in un battage pubblicitario finalmente degno di un Oscar, aggiungiamo che il film distirbuito dalla Mikado uscirà nelle sale italiane il 18 aprile col titolo La Città Incantata. Appuntamento da non perdere, mi raccomando!

24-3. eMotion, evento editoriale per l'animazione

cover del terzo numero di eMotionAvremmo dovuto parlarne e "spingerla" prima perché l'iniziativa, più che unica in Italia, merita grande ammirazione e sostegno. Ci scusiamo di tale ritardo e, in occasione dell'Oscar a Spirited Away, visto che quest'ultimo è proprio ospitato sulla copertina dell'ultimo numero (e all'interno con un lunghissimo e interessantissimo articolo) ancora in edicola, finalmente vi segnaliamo questa bellissima rivista sull'animazione: eMotion. Bella, interessante, elegante, professionale e, soprattutto, obiettiva e competente, la rivista si segnala per articoli, notizie, approfondimenti e recensioni di grande qualità. Forse il taglio, il tibro editoriale scelto, mira troppo al "professionismo", e se non si è dei veri appassionati di animazione, qualche articolo troppo tecnico potrebbe risultare di difficile digeribilità, ma noi comunque vi invitiamo caldamente a provarla. Magari riuscirà a incuriosirvi più di quanto non lo siate già (su un altro tipo di animazione che non siano gli anime, per esempio), e a spingervi ad avvicinarvi a questo meraviglioso mondo ancora un po' di più. Potete consultare i sommari dei numeri passati e abbonarvi alla rivista direttamente online all'indirizzo: www.iht.it