"On Your Mark"

Storyboard: seconda parte
di Andrea Iovinelli

TIMER: da 00.46 secondi a 01.00
00.46 secondi 00.48 secondi 00.50 secondi
I veicoli irrompono fracassando vetri e muratura in mille pezzi. Se osservate bene, noterete che alcuni dei convenuti imbracciano dei mitragliatori. Altra curiosità è il reale colore dei velivoli (bianco-grigio), qui finalmente visibile alla vera luce e fino ad allora di colore rosa, per "l'effetto notte" Irrompe un altro velivolo a sinistra del primo e la scena di sposta all'intero di uno dei mezzi della polizia. I poliziotti indossano della maschere anti-gas e si gettano di corsa all'interno dell'edificio Stacco. Gli "incursori" escono dal muso del velivolo coperti dal fuoco dei loro compagni. In pp uno di loro spara ad altezza d'uomo, raffiche spezzate; i bossoli dei proiettili sono ben visibili tra una fiammata e l'altra (sono riuscito a contare 13 uomini che escono dal portello anteriore)
00.54 secondi 00.56 secondi 01.00 secondi
I poliziotti si riparano dietro un grosso vaso; e su di questo, dopo una breve scintilla, si possono distinguere i buchi lasciati dai proiettili che lo colpiscono. Un candelabro cade proprio dietro i poliziotti, mentre nell'angolo in alto a sinistra, in piccolo, si scorge un adepto che dopo aver sparato selvaggamente, viene colpito e "sbalzato" all'indietro a gambe all'aria Un agente lancia una bomba a mano e la deflagrazione fa letteralmente volare in aria uno dei seguaci. In pp uno di essi spara con la sua pistola (sembrerebbe una Walther P38, classico modello posseduto anche da Lupin) per coprirsi la fuga La squadra di poliziotti sopraggiunge di corsa e fa fuoco spietatamente, in modo indiscriminato su tutti

TIMER: da 01.01 secondi a 01.23
01.04 secondi 01.06 01.10
Il muro, dietro cui si ripare un poliziotto, viene bersagliato da una pioggia di proiettili; scintille, schegge e fori a profusione. In fondo, sulle colonne, oltre l'onnipresente occhio, c'è anche la sagoma di un pesce Lancio di un'altra bomba a mano. L'esplosione è resa con un cambio di colori (giallo-marrone) efficacissimo Ancora una scena cruenta: i due agenti lanciano granate all'interno delle stanze senza nemmeno curarsi di vedere chi ci sia (magari donne o bambini)
01.12 secondi 01.18 secondi 01.23 secondi
La torre della setta è completamente circondata da un nugolo di velivoli della polizia; alcuni sono fermi e altri le ruotano attorno Fotogramma molto forte visivamente: un cadavere riverso, con gli occhi fissi e spalancati, viene sollevato per la casacca. Suggestiva è l'illuminazione, molto intensa, che permea la stanza avvolgendola in una specie di "alone" Stessa stanza e cambio di inquadratura. I poliziotti camminano lentamente tra un mare di corpi senza vita; qui non si capisce bene se la strage sia dovuta a un suicidio di massa o se sia opera della polizia (io propendo più per la seconda ipotesi, considerando anche il comportamento spietato degli agenti)
<- Vola indietro                                       Vola al nido!                                       Vola avanti ->